Saturday, December 14, 2019 04:44

Nada – L’Anime Nere (1992)

Después de un largo silencio, debido a la eliminación de nuestro viejo blog, vuelve nuestro “Cómplice” Luca, y como siempre con un gran aporte:

Queridos amigos aquí estoy otra vez para hablar de Nada, con un álbum de 1992 que marca su regreso a la casa discográfica que la lanzó, la RCA.
Después de cuatro años con EMI y tres álbumes, Nada se aleja un tiempo por su propia voluntad y deja pasar cinco años sin grabar. Regresa entonces a la RCA, pero el ambiente es muy diferente y la discográfica se encuentra a trabajar en un álbum que no comprende: “L’anime nere” es el primer disco del que Nada sigue cada fase de creación y producción, sea en la música que en los textos y tocando la guitarra….lástima que a la discográfica le importó un pito del disco y la promoción fue casi cero, así que es fácil encontrar la versión “promo”, pero la versión para ventas en disquerías era prácticamente imposible de conseguir.
La RCA imprime solamente la versión promocional del sencillo “Guarda quante stelle”, sencillo escogido para la (no)-promoción del álbum. Lástima porque es de verdad un buen disco!

Lo presento, ya que no ha sido nunca reeditado, y añado 4 bonus tracks: “Venezia Istambul” del álbum “Battiato non Battiato”, “Canto popolare” dúo con Riccardo Cocciante sacado de “Malanima”, y dos estupendas versiones de “Nati Alberi” de la banda sonora de Battista Lena para el filme “Con gli occhi chiusi” de Francesca Archibugi.

Hasta pronto y feliz escucha

Luca

Testo in italiano nei “Comentarios”

***

Tracklist:

01. Guarda quante stelle
02. Andavamo verso il mare
03. Primavera
04. Adios amor
05. Vent’anni fa
06. Mettiti in ginocchio
07. Lontano
08. La tua voce
09. Cry
Bonus tracks
10. Nati Alberi vs1
11. Canto popolare
12. Venezia Istambul
13. Nati Alberi vs2

***

RS Aquí

MU Aquí

MU Aquí

***

Tags:

3 Responses to “Nada – L’Anime Nere (1992)”

  1. Paola dice:

    Cari amici del blog eccomi di nuovo tra di voi per parlare di Nada, con un album del 1992 che segnala il suo ritorno alla casa discografica che l’ha lanciata, la Rca.
    Dopo quattro anni con la Emi e tre album Nada si allontana volontariamente per un po di tempo, lavora in proprio ed aspetterà ben 5 anni per pubblicare il disco; torna infatti alla RCA, ma l’ambiente che trova è completamente cambiato e la casa si trova a lavorare su di un album che non capisce proprio, “L’anime nere” è il primo disco in cui Nada segue ogni singola fase di lavorazione e produzione, si occupa sia delle musiche che dei testi e suona la chitarra…peccato che però la casa discografica se ne infischiò altamente del disco e praticamente la promozione fu quasi nulla, infatti del disco è facile trovare la versione promozionale ma quella “stock” o di negozio era praticamente impossibile trovarla.
    La Rca si limiterà a stampare la versione promozionale di “Guarda quante stelle” singolo scelto per la “non”-promozione del disco, peccato perchè si tratta veramente di un bel disco.
    Ve lo ripropongo visto che non è mai stato ristampato ed ho aggiunto 4 bonus track, La versione di Nada di “Venezia Istambul” tratta da Battiato non Battiato, la versione di “Canto popolare”, duetto con Riccardo Cocciante tratto dalla tiratura limitata di “Malanima”, ed infine le due splendide versioni di “Nati Alberi” dalla colonna sonora di Battista Lena per “Con gli occhi chiusi”, film di Francesca Archibugi.
    Vi ringrazio e vi auguro un buon ascolto

    Luca

  2. Cristho70 dice:

    Ciao Paola
    voglio innanzitutto darvi/ti il saluto di Bentorni/a
    Desideravo sapere se per caso tu fossi in possesso di una chica a 33 giri , parlo sempre di Nada e mi riferisco all’album omonimo del 1977 (RCA) , di cui sono in trattativa (forse dipende da qunato costa …tanto…) per l’acquisto del vinile .

    Saluti Cristho
    il mio blog: PINZILLACCHEREMUSICALI.BLOGSPOT.COM

  3. Hey dice:

    Ciao Luca,
    intanto complimenti per il blog e per i gusti musicali notevoli. Non a caso mi trovo qui a chiederti un grosso favore per questa pubblicazione di Nada, sono riuscito nel tempo a racimolare le rarità della sua discografia ma, ahimè, quest’album è il più difficile da scovare. Tra l’altro tu possiedi la versione con tracce bonus, e ti chiedo, anche un po’ in disperazione, se riusciresti mai a ricaricare il file che ormai è scaduto!

    Grazie anticipatamente,
    Continua l’ottimo lavoro, un saluto!

Leave a Reply